Crisi di governo, seconda giornata di consultazioni. La Meloni: “No a esecutivo senza data delle elezioni”

Il presidente della regione Puglia Emiliano intanto sferza Renzi e dice: ora non sparisca ma si assuma le sue responsabilità

Seconda giornata di consultazioni per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con gli incontri con i partiti minori. Per Giorgia Meloni, “la road map di Fratelli d’Italia è fare una legge elettorale entro la fine dell’anno. Quindi scioglimento a gennaio e voto entro marzo”. Il presidente della regione Puglia Emiliano intanto sferza Renzi e dice: ora non sparisca ma si assuma le sue responsabilità. E si dimetta da segretario del Pd.

20:06
Chiuso il secondo giorno di consultazioni
E’ terminata la seconda giornata di consultazioni: i colloqui del Capo dello Stato riprenderanno domani alle 11 con la delegazione di Sinistra Italiana-Sel. Alle 11.30 toccherà a Ala a cui seguirà, alle 12, la delegazione di Ncd guidata da Angelino Alfano. Alle 16, dopo una breve pausa, salirà al Quirinale la delegazione di Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi. Alle 17 sarà la volta del Movimento 5 Stelle mentre alle 18, ultimo dei colloqui, toccherà al Pd incontrare il presidente della Repubblica. Saranno i capigruppo a guidare la rappresentanza dem.
19:22
La Lega: al voto, no a un Renzi bis
“La Lega Nord ha portato la propria posizione che riteniamo essere quella espressa dal popolo domenica: il popolo vuole votare e non gradisce Renzi. Bisogna andare al voto il prima possibile e dare al popolo la possibilità di scegliere il presidente del consiglio”. Così il vicesegretario della Lega Nord Giancarlo Giorgetti, accompagnato da Gian Marco Centinaio e Massimiliano Fedriga, al termine delle consultazioni con il presidente della Repubblica.
18:56
Doppia visita di Gentiloni a Palazzo Chigi
Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, è tornato a Palazzo Chigi dove già in mattinata aveva incontrato il presidente del Consiglio dimissionario Matteo Renzi.